La costruzione dell’intreccio

Alessandro Cafarelli presenta e riassume un testo di Boris Tomaševskij sulla costruzione dell’opera narrativa

Boris Tomaševskij appartiene ai formalisti russi, un indirizzo critico del primo ‘900 focalizzatosi sull’aspetto formale (più precisamente verbale, o linguistico) dell’arte letteraria. Oggi il termine “formalismo” viene utilizzato in senso dispregiativo, come sinonimo di lavoro manieristico sulla letteratura, ma non bisogna dimenticare che non è stato sempre così, e soprattutto che questa scuola ha dato al mondo lavori e idee illuminanti e rilevanti.

Tra gli scritti dei formalisti c’è appunto “La costruzione dell’intreccio”. In questo saggio, scritto in uno stile piano e scorrevole che ne rende semplice e immediata la comprensione, Tomaševskij ricostruisce minuziosamente gli elementi e gli aspetti che presiedono alla costruzione di un’opera di narrativa.

Leggi tutto “La costruzione dell’intreccio”